Cerca nel blog

venerdì 4 marzo 2011

Pane di semola con pasta madre.... e so' soddisfazioni!!!!

Buongiornooooo oggi con immenso orgoglio e soddisfazione vi presento la prima creatura nata dalla mia pasta madre... no vabbbè tutta la riluttanza, la paura nei confronti dei lievitati è svanita, (no dico ho persino fatto il lievito naturale.... ) sono passata da "non fa per me..." a "questo lo devo provare, ed anche questo...", purtroppo son così quando mi inizia a piacere qualcosa entro in fissa, devo sapere tutto sull'argomento , provare e riprovare sino ad ottenere un prodotto soddisfacente, questo è il periodo del pane, poi verrà quella della pasta fresca e spero che non arrivi mai quello sugar paste, altrimenti aiutoooooo!!!!!
Tutto è cominciato a Natale quando Morena (Menta e Cioccolato) ha proposto su fb di fare il Panettone insieme... in quei giorni mio marito era fuori per lavoro, fuori c'era un tempaccio ..alla fine ho accettato anche se con un po' scietticismo.... Mi sono lanciata in questa cosa del tutto nuova, il mio primo lievitato in assoluto, un panettone poi ... roba da matti... ed invece con enorme stupore è venuto fuori un prodotto di tutto rispetto, la cosa mi ha così entusiasmata che ho iniziato a comprare alcuni libri ,primo tra tutti quello delle Sorelle Simili "Pane e roba dolce", poi "II pane fatto in casa" (che ho comprato più che altro per la ricetta dei muffin inglesi, dei bagel e altri tipi di pane stranieri) .
Questa curiosità si è rafforzata un mesetto fa quando su fb ho letto una discussione aperta da Laura Ravaioli sul lievito madre, ha suggerito un link qui e qui che spiegava dettagliatamente come realizzarlo, l'ho seguito mi è sembrato fattibile, così l'ho preparato, ho eseguito tutti i rinfreschi richiesti e ieri l'ho usato per la prima volta ,devo dire con una certa riluttanza.... bè funziona anche se la prossima volta seguirò i consigli di Nunzia e lo lascerò lievitare tutta la notte, e grazie a lei ho scoperto il sito di , Pappa Reale per chi ancora non lo conoscesse vi consiglio di visitarlo Antonella ,la blogger in questione, ha persino scritto un libro molto interessante e dettagliato sulla pasta madre corredato da 64 ricette illustrate, che ovviamente ho comprato .
La ricetta che vi posto oggi è la sua

Bene bando alla ciance e passiamo in cucina...
Ingredienti:
600 g di semola rimacinata ( io ho usato la divella);
350 g di acqua;
200 g di pasta madre rinfrescata;
20 g di sale ;
1 cucchiaino di miele;
*(per chi non ha la pasta madre e vuole fare questo tipo di pane: 600 g di semola di grano duro rimacinata, 1/2 cubetto di lievito, 400 ml di acqua, 20 g di sale e un cucchiaino di miele, per il procedimento seguire le indicazioni della ricetta qui sotto)

Preparazione:
Mettere la pasta madre nel recipiente della planetaria , aggiungere l'acqua a temperatura ambiente, farla ammorbidire per qualche minuto se occorre scioglerla un po con una forchetta. Unire la semola ed azionare la planetaria con la spatola a foglia, impastare per qualche minuto, aggiungere il sale, poi montare l'uncino e continuare ad impastare per qualche minuto, poi trasferire l'impasto sulla spianatoia e lavorarlo sinchè non diviene liscio, formare una palla, ed adagiarla su una teglia coperta da carta forno e chiudere a campana , lasciare lievitare per un paio di ore ( io 4 per sicurezza), lontano da correnti di aria. Trascorso il tempo sgonfiare l'impasto, ottenere un rettangolo e praticare una serie di pieghe di rinforzo come qui , lasciare riposare per un 'ora sempre coperto a campana. Procedere con un'altra serie di pieghe e far riposare per un'altra ora. Riprendere l'impasto , arrotondarlo dandogli la forma di una pagnotta, coprire e lasciar lievitare per 30 minuti, dopodichè continuare con una secondo arrotondamento, riporre la pagnotta a lievitare o in un cestino o in un recipiente tondo rivestito con un canovaccio infarinato con la chiusura rivolta verso l'alto (quest'ultima andrà pizziccata). Far lievitare fino al raddoppio (2 - 3 ore). Finita la fase di lievitazione, capovolgere la pagnotta su una teglia foderata di carta forno, praticare sulla superficie dei tagli ( mi raccomando con molta delicatezza) infarinarla abbondantemente. Cuocere con il vapore ( mettendo una ciotolina di acqua) in forno statico e preriscaldato a 230° per i primi 10 minuti, poi abbassare a 200° e proseguire la cottura per altri 40 minuti.finito il tempo lasciare in forno per altri 10 minuti con lo sportello a fessura. Lasciar raffreddare su una griglia.


La prossima volta la preparerò il pomeriggio e lascerò lievitare tutta la notte, come primo esperimento è più che sufficiente....
Questa è la genitrice... per gli amici "Pandora", perchè aprendo il coperchio non si sa che risultati si otterranno ...
Madre e figlio...

Non l'avrei mai detto fare il pane è davvero appagante!!! Spero di non avervi annoiato, buon fine settimana Manu.

29 commenti:

  1. Perfetto. Semplicemente perfetto! Capisco la tua soddisfazione ti faccio tanti complimenti per il risultato

    RispondiElimina
  2. Ecchila qui... E' tutta un'altra cosa con la PM.. ammazza che bella pagnotta!!! smack e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  3. Bella bella e bella pagnotta, ciao !

    RispondiElimina
  4. eeeeehhhhh anche io adoro fare il pane con il lievito madre e adoro Antonella!
    Complimentissimi, questo pane è stupendo!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Te lo copio, tale e quale, ma lo infornerò nel forno a legna, vedrai le foto, complimenti per l'ottima riuscita, con la semola non è facile. Baci.

    RispondiElimina
  6. E' perfetto! Una prima volta davvero da soddisfazione!! Prima o poi il lievito madre dovrò decidermi a farlo anch'io... come è stato per te, devo superare qualche riluttanza!! bravissima Manu, ti abbraccio. Deborah

    RispondiElimina
  7. Che brava, hai la tua psta madre!
    Eh, si vede, guarda lì che bella pagnottina!!!

    RispondiElimina
  8. Ripeto sempre la stessa cosa: la mia purtroppo è morta in congelatore (parlo della pasta madre naturalmente). Mi era stata donata e mi sento in colpa!!! Guardando la tua bellissima pagnotta, mi viene voglia di riprovare!!!

    RispondiElimina
  9. eheheheh..sisi anche io l'ho fatto...una bellezza!Bravissima ^_^

    RispondiElimina
  10. Che bel pane! è proprio perfetto! e servito conq uesta capresem mette volgia di estate e piatti semplici!
    bravissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  11. Tesoro è favoloso questo pane. Sono sì soddisfazioni, puoi dirlo forte. Io ho fallito troppe volta con la pasta madre per pensare di riprovare a breve, ho bisogno di una lunga pausa di riflessione. Quella bruschetta "caprese" mi sta facendo venire una gran fame e voglia d'estate. Un abbraccio, buon we

    RispondiElimina
  12. Sei coraggiosa! Se penso a tutte le cure che pare richiedere la pasta madre, e i rinfreschi e tutto, mi sembra di dover curare un secondo figlio! Ma se un giorno mai deciderò di buttarmi nell'avventura "pasta madre", una delle prima cose che proverò sarà questo profumatissimo pane (lo so che è profumatissimo!)

    RispondiElimina
  13. Veramente bello!!!!!
    Complimenti!!!!!!!!
    A presto!!!!

    RispondiElimina
  14. Complimentissimi tesoro ;-)
    Hai visto che meraviglioso risultato?
    beh ora che hai il libro potremmo confrontarci su tante altre ricette ;-)
    Bacioni
    Nunzia

    RispondiElimina
  15. Prima mi sono gustata in tutto il suo splendore questo "figlio" vigorso, sano e croccante, insomma in ottimo aspetto. Poi mi sono emozionata vedendolo accanto alla madre... tale madre, tale figlio :)

    RispondiElimina
  16. questo pane è una delizia! dovrei provare anch'io a fare il lievito pasta madre! che voglia!!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Questo è veramente un signor pane, coi fiocchi e contro fiocchi. Anche io seguo il blog di Antonella, è davvero bravissima e i suoi consigli preziosissimi.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  18. wow...e' davvero bellissimo, sembra una pagnotta di panetteria!!! Brava!
    E' vero... queste so' soddisfazioni!!!
    Buon fine settimana!
    paola

    RispondiElimina
  19. Che buono questo pane!
    Bello anche il lievito madre e mi piace tanto...l'ho fatto solo una volta ma non mi è riuscito molto bene...
    complimenti!
    ps.complimenti anche per la foto del blog perchè è molto particolare!
    buon we

    RispondiElimina
  20. direi che ha davvero fatto un ottimo alvoro e che delizia di pane...mamma mia sai che profumo!!baci imma

    RispondiElimina
  21. Ciao, la pasta madre ce l'ho e la uso con successo da quasi due anni. Ma questo, non c'è che dire, è un pane perfetto e che supera i miei di gran lunga! Appena il tempo si rimetterà un po' e la temperatura salirà leggermente verrò a prendere spunto dalla tua splendida ricetta. Non vedo l'ora! Un bacio

    RispondiElimina
  22. Grazie grazie grazie a tutti!!!!
    @Max quanto ti invidio il forno a legna!!!!!
    @Patrizia quando mi dicono che piace il mio header, la cosa mi riempie di gioia, perchè quella foto l'ho fatta io in una grigia giornata, con luce pessima.
    Siete sempre gentilissimi vi auguro uno splendido fine settimana, baci Manu.

    RispondiElimina
  23. Bravissima...non è da tutti tenere la pasta madre!!! Va coccolata tanto...Complimenti per questo pane appena sfornato...e sò soddisfazioni sì!!!! Bacio

    RispondiElimina
  24. prima o poi ci arriverò....pasta madre, per ora un miraggio!

    RispondiElimina
  25. quanto è bello !!!!!!! Ancora non mi sono cimentata.. ma non potrò arrivare a tanta perfezione !!! complimenti :)

    RispondiElimina
  26. Ciao!
    Ho appena pubblicato i premi del contest...
    Se ti va passa a dargli un occhio!!!
    Buona Domenica
    Un bacio

    RispondiElimina
  27. Ci sto provando anch'io a fare la pasta madre ,ma x il momento non mi riesce,oggi x l'ennesima volta ho buttato via tutto...ma non demordo ci riprovo,il tuo pane è uno spettacolo!!!!!bravissima !!!!ciao

    RispondiElimina
  28. Ciao bella, volevo invitarti a partecipare al mio primo contest zenzer(i)AMO? Ti aspetto, ci conto ;)
    Un bacione e buon 8 marzo

    RispondiElimina
  29. Io devo ancora provarci ma di sicuro mi prendo il libro di Antonella! :)
    la tua pasta è bella viva... e come mi piace sto pane... favoloso!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails