Cerca nel blog

venerdì 4 febbraio 2011

Plum cake con scorzette d'arancia candite.

Hello... ieri vi avevo anticipato le foto di un favoloso plum cake, la ricetta che credevo inizialmente fosse di Valentina Gigli l'ho ritrovata sul libro "L'arte del dolce" di Ernst Knam, adesso non so' di chi sia realmente (forse si plageranno a vicenda??)... ma è comunque meravigliosamente buono. Nella ricetta originale c'erano i pistacchi e il rum, io li ho sostituiti con scorzette di arance candite e grand marnier, avete presente il gusto della fiesta? Perfetto a colazione o a merenda con una bella tazza di tè fumante, è un dolce leggero ,poichè contiene dello yogurt, dal profumo intenso, che ho reso ancora più goloso con una colata di cioccolato fuso, si conserva soffice per 3 - 4 giorni avvolto in carta d'alluminio.



Ingredienti:
150 g di burro a temperatura ambiente;
200 g di zucchero semolato extrafine;
125 g di yogurt bianco intero ( ho usato yogurt greco);
350 g di farina 00;
12 g di lievito in polvere;
80 g di scorzette candite sminuzzate;
3 uova;
50 ml di latte;
12 ml di grand marnier;
i semi di mezza bacca di vaniglia (o una bustina di vanillina);
burro e farina per lo stampo (ho usato lo staccante per teglie);

Preparazione:
Nella ciotola della planetaria traferire il burro , lo zucchero e 25 g di yogurt ,montare bene. Aggiungere le uova una alla volta, alternandole con la farina setacciata, unire il latte e lo yogurt rimanente. Ottenuto un composto soffice e spumoso aggiungere le scorzette , il lievito setacciato e il grand marnier , mescolare il tutto con una spatola con movimento dal basso verso l'alto. Versare l'impasto in uno stampo da plum cake ( grande circa 25 x 10 cm) imburrato e infarinato. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti (passati i primi 35 minuti infilzare il dolce con uno stecchino se non dovesse essere asciutto e la superficie inizia a diventare scura coprirla con un foglio di alluminio e proseguire la cottura). Una volta raffreddato può essere decorato con cioccolato fuso.
Per le arance candite homemade ho utilizzato la ricetta di Morena che trovate qui , sono buonissime, ne ho fatte in quantità industriali a Natale e sono state graditissime. So' che conoscete il suo blog, ma se a qualcuno fosse sfuggito vi consiglio di andare a sbirciare ,le sue ricette sono una garanzia!!!
A proposito di Natale... dato che non potuto postarvi nessuna ricetta vi faccio almeno vedere i regali golosi (giusto per parafrasare Sigrid!!!) che ho realizzato con tanta fatica... sono stati molto apprezzati!!!!


Le scorzette sono confezionate con fettine di arance essiccate: basta tagliarle sottili metterle in una teglia foderata di carta forno, spolverizzarle con zucchero a velo ed infornarle per un'ora abbondante a 100°, trascorso il tempo girare le fettine rispolverizzarle con zucchero a velo e rimettere in forno per un'altra ora, lasciarle raffreddare, riporle in un barattolo a chiusura ermetica si conservano per mesi.


Per oggi è tutto, vi auguro un buon fine settimana, baci Manu.

Con questa ricetta partecipo al contest del blog il ricettario di cinzia

27 commenti:

  1. Mamma che appetito che mi fai venire è tutto cosi buono qui! Brava :)

    Vesselina @ http://vesselinaivanova.altervista.org

    RispondiElimina
  2. Manuela, mi potresti dire cos'è lo "staccante per teglie"? grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao ragazze grazie per essere passate!
    *Lo spray staccante è un preparato per oliare teglie e stampi, evita il noioso passaggio di imburrare e infarinare le teglie, è più pratico del burro poiché raggiunge ogni angolo dello stampo, è composto da oli vegetali non idrogenati , lecitina di soia, costa intorno ai 7,00 euro e dura circa 6 - 7 mesi, si conserva in luogo fresco , non in frigo, sono già un paio di anni che lo utilizzo e mi trovo benissimo è insapore , va bene sia per i dolci che per le preparazioni salate, si trova nei supermercati più forniti, io lo compro alla metro è prodotto da Alsa.)

    RispondiElimina
  4. Questo plum cake è favoloso! sia la decorazione sia la decorazione che la fetta con tutte quelle scorzette ^_^
    Lo spray staccante mi è nuovo, ma mi incuriosisce davvero tanto, se c'è una cosa che odio nel fare i dolci è imburrare o oleare la teglia!

    RispondiElimina
  5. Che bel cake, ideale per la merenda...col gustino di grand marnier, poi .-)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  6. formidabile, il profumo lo sento da qui. stupendo.

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia questo plumcake!!! Complimenti anche per la foto è bellissima

    RispondiElimina
  8. Foto e ricetta di una eleganza raffinata e gustosa.Tutto perfetto ^_^

    bacio e buona serata

    RispondiElimina
  9. Avevo ragione a pensare che quel plum cake fosse strepitoso...perchè lo è! Profumatissimo e morbidissimo, sembra sciogliersi in bocca. E quelle fette di arancia essiccate mi stanno tentando in una maniera incredibile. Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  10. Ciao! Partiamo dalla fine: complimenti per queste scatole natalize, con tutte queste leccornie hom made come non potrebbero essere state apprezzate. Proprio un bel pensiero.
    E che dire del plum cake?! Anche se leggermente modificato rispetto alla ricetta originale, ci piace lo stesso, un gusto delicato e gustoso allo stesso tempo.
    perfetto per la colazione di domani eh?!
    baci baci

    RispondiElimina
  11. Ciao Cara,ma complimenti sei bravissima!!!!! ;-)
    Sia per il plum cake che per quei carinissimi regalini..troppo belli!!!!
    Un bacione**

    RispondiElimina
  12. Si vede che è sofficissimo...e chissà che profumo ha!!!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  13. Ma è bellissimo!!!
    Lo spry staccante lo usavo in america..c'era già 15 anni fa! Qui però non l'avevo mai visto, prossima volta che vado alla metro ci sto attenta! I miei occhi sono caduti oltre che sul plumcake anche su quei biscottini a girandola...sono bellissimi!

    RispondiElimina
  14. Un buon plum cake buon fine settimana
    ciao

    RispondiElimina
  15. non conoscevo questo spray...grazie per la dritta...la ricetta come sempre meravigliosa come sanno essere sempre le tue ricette..brava!!!bacioni anche a te

    RispondiElimina
  16. buonissimooooooooo!!! e poi io amo le arance :-D
    voglio dirtelo sempre, ma poi mi dimentico: la foto del tuo blog è meravigliosa!!!

    RispondiElimina
  17. io sono in estasiiiiiii .... buonissimooo...

    RispondiElimina
  18. Ma è uno spettacolo.. deve essere terribilmente morbido e profumato!!! Buona domenica :-DD

    RispondiElimina
  19. Detto fatto...
    Grazie!!!
    Guarda che puoi partecipare anche con altre ricette... Ti aspetto
    Bacioni

    RispondiElimina
  20. plumcake meraviglioso, e questo staccante pure... magari riuscissi a trovarlo, mi fai sapere il nome così lo cerco a Roma...un salutone

    RispondiElimina
  21. Ragazzeeee grazie a tutteeeee!!!!
    @tamtam:se sei a Roma basta andare da Castroni e chiedere staccante per teglie neutro ( insapore, ci sono quelli per dolci che sanno di mou).
    Bacioni a tutti.

    RispondiElimina
  22. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina
  23. Ciao Manuela! Che bel blog, complimenti! L'ho trovato per caso, ma la mia attenzione si è subito catalizzata sul tasto "segui" ^^

    Mmmm è ora di colazione... che cosa c'è di meglio di un gustoso plum cake?

    RispondiElimina
  24. Un ultimo post dal "collaudatore": veramente gustoso e delicato, le scorzette d'arancia, un accostamento veramente azzeccato, come al solito...
    Brava Manu !

    RispondiElimina
  25. Bellissimo questo plum cake.. e di conseguenza.. buonissimo!!!
    Brava come sempre! ;-)

    RispondiElimina
  26. Hola debo admitir que es la primera vez que vengo por tu blog. Lo había visto alguna vez, pero de paso y sin pararme casi nada.
    No he podido por problemas médicos, aún sigo pendiente de otra operación más, algo seria y entre unas cosas y otra estuve durante muchos meses alejada de todo este mundo.

    Llevo casi 3 años con mi blog: CUATRO ESPECIAS, pero le he dado cambios.

    También he cambiado el enfoque del mismo, su contenido y además ha dejado de ser anónimo. Hasta puse una foto mía y todo.

    A veces es la propia vida la que nos empuja o anima a dar estos pasos, lo cierto es que me hace bien, me relaja y me distrae,
    Seguiré visitándote de ahora en adelante, me ha gustado y mucho y espero volver a verte por mi blog.

    Un abrazo:

    CUATRO ESPECIAS

    RispondiElimina
  27. Son strabiliatea dai regali e dal cake a dir poco perfetto! sei bravissima sai! :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails