Cerca nel blog

venerdì 28 giugno 2013

Frise o friselle...

BuonDì, oggi vi posto la ricetta di un piatto freddo estivo irrinunciabile per noi salentini: le frise o friselle , sono un pasto veloce, povero, ma gustoso, non sono altro che una  specie di ciambelle  fatte di pasta di pane di grano duro che vengono cotte in forno e poi tagliate a metà ed infine lasciate biscottare. Si possono condire in vari modi, ma io preferisco pomodorini, olio, sale, un pizzico di origano e qualche foglia di rucola.  La ricetta l'ho trovato su youtube appena ritrovo il link lo inserisco.




Ingredienti:
500 g di farina di grano duro;
2 cucchiai di germe di grano ;
5 g di malto in polvere;
250 g di acqua;
30 g di olio;
10 g di lievito di birra in panetto;
1 cucchiaino di zucchero;
2 cucchiaini di sale;




Preparazione:
Sciogliere il lievito nell'acqua con lo zucchero, mettere la farina  e il malto nella planetaria, avviare con la foglia, aggiungere l'acqua poco alla volta, poi unire il germe di grano, l'olio, e infine il sale. Quando l'impasto si stacca dalle pareti della ciotola sostituire la foglia con l'uncino e finire d'incordare. Lavorare brevemente l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata, formare una palla e lasciarla lievitare sino al raddoppio in un recipiente sigillato con pellicola trasparente. Trascorso il tempo di lievitazione , trasferire l'impasto sul piano da lavoro infarinato formare un filone e tagliarlo in pezzi da 100 g , da ogni porzione ricavare dei cordoncini di 20 cm e chiuderli a ciambella, riporli su teglie coperte da carta forno ben distanziati , lasciarli lievitare per un'ora coperti con della pellicola nel forno spento. Pre riscaldare il forno a 200° e cuocerli per 10 - 12 minuti, devono solo essere leggermente colorate. Una volte tiepide tagliarle a metà, trasferirle nuovamente nelle teglie con il taglio verso l'alto e cuocerle a 160° per altri 30 - 40 minuti devono solo asciugare e biscottare.
* Se si vogliono ottenere frise friabili aggiungere l'olio come indicato nella ricetta, se si vogliono ottenere più compatte sostituirlo con la stessa quantità di acqua.
A presto Manu.

10 commenti:

  1. Sono buonissime!!!! non ho mai pensato di fare le friselle in casa.. di solito le acquistavo già belle fatte da condire.. :-) Bravissima.. smackk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tresor, sono facilissime da fare, ho comprato la farina integrale e quello di orzo , per farne un'altra versione.... e chi le compra più..... Baciiiiiiiiiiii

      Elimina
  2. stupendeeeeeeee Manuela!!!!me le segno!!! a presto!!

    RispondiElimina
  3. Semplicemente bellissime!!! Un abbraccio e buon pomeriggio

    RispondiElimina
  4. Le adoro, in estate non saprei vivere senza!!! Fatte in casa poi wow devo rifarle subito!!! Un bacione, Imma

    RispondiElimina
  5. noooooooooo!!! le friseddheeeee!!! sono cresciuta con le friseddhe!!! e quando vengo giù in puglia mi nutro solo di quelle. Ma non avevo mai pensato di poterle riprodurre!!! grande Manu! peccato che è tardi se no mi mettevo ad impastarle ora!!! bacioni

    RispondiElimina
  6. Mamma che meraviglia!!!! Le foto parlano da sole! Complimenti!

    Volevo invitarti, se ti fa piacere, a partecipare al mio nuovo contest che ha come tema le insalate estive aventi come protagonista i legumi o i cereali o i semi oleosi:
    http://kucinadikiara.blogspot.it/2013/06/il-nuovo-contest-cereali-in-insalata_5.html

    Grazie mille e buona giornata,
    Chiara

    RispondiElimina
  7. Mi ricorda una vacanza in Calabria, dove le ho assaggiate per la prima volta! la croccantezza del pane, il sapore dei pomodori maturi, il profumo del basilico...ci devo assolutamente provare anche io!!

    RispondiElimina
  8. Finalmente la ricetta giusta! Uno sfizio gustosissimo che con le friselle industriali fa...pena. Grazie!

    RispondiElimina
  9. sono perfette Manu come ogni cosa che proponi, non le ho mai fatte e dico che sia arrivata l'ora quindi ti metto tra i preferiti subitissimo.

    bacio

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails